Liceo Artistico - Indirizzi Liceo

 

 

 

 

 

 

LICEO ARTISTICO

 

Il percorso della scuola secondaria di secondo grado del Liceo Artistico Novalis Open School, in continuità con il progetto pedagogico intrapreso nei cicli precedenti, intende proporre un piano didattico volto a preparare gli studenti alle complesse sfide contemporanee che caratterizzano il nostro tempo.

 

La nostra realtà pedagogica è convinta che l'educazione non debba limitarsi ad un apprendimento meccanico e astratto, ma che l'insegnamento debba coltivare principalmente la creatività umana nel suo più profondo significato: l'idea che a scuola ogni studente possa esprimere e sviluppare pienamente se stesso, le proprie capacità e passioni, in stretta connessione con il mondo esterno, rappresenta per noi una necessità primaria.

 

La Novalis Open School intende quindi favorire una proposta formativa flessibile e innovativa che guardi al futuro, caratterizzata da laboratori permanenti, pratiche esperienziali, e interscambi culturali continui.

L'attenzione alla persona e l'educazione ad essere, soprattutto in questa particolare fase evolutiva che conduce verso la maturità, è al centro della nostra missione.

Ne consegue quindi una scuola intesa come bacino di idee, ispiratrice del processo di apprendimento e capace di attivare il desiderio nelle personalità in formazione.

 

“Il percorso del liceo artistico è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica. Favorisce l’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilita e a maturare le competenze necessarie per dare espressione alla propria creatività e capacita progettuale nell’ambito delle arti”.

Dalle Indicazioni Nazionali per l’assolvimento
dell’obbligo di istruzione.

 

 

 

 

 

 

Al termine del percorso liceale lo studente conoscerà e saprà gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali e operativi inerenti all’architettura ed il contesto ambientale, individuando, sia nell’analisi, sia nella propria produzione, gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi, funzionali e conservativi che interagiscono e caratterizzano la ricerca architettonica. Pertanto, conoscerà e sarà in grado di impiegare in modo appropriato le diverse tecniche e tecnologie, gli strumenti e i metodi della rappresentazione; comprenderà e applicherà i principi e le regole della composizione e le teorie essenziali della percezione visiva.

Lo studente avrà inoltre la consapevolezza dei fondamenti culturali, teorici, tecnici e storico stilistici che interagiscono con il proprio processo creativo. Sara altresì capace di analizzare la principale produzione architettonica ed urbanistica del passato e della contemporaneità, e di cogliere le interazioni tra l’architettura e le altre forme di linguaggio artistico.

In funzione delle esigenze progettuali, espositive e di comunicazione del proprio operato, lo studente possiederà altresì le competenze adeguate nell’uso del disegno geometrico, dei mezzi multimediali e delle nuove tecnologie, e sarà in grado di individuare e utilizzare le relazioni tra il linguaggio grafico, geometrico-proiettivo tradizionale e quello mediato dalla grafica digitale del disegno assistito.

La concentrazione sull’esercizio continuo delle attività tecniche ed intellettuali e della loro interazione intesa come “pratica artistica” e fondamentale per il raggiungimento di una piena autonomia creativa; attraverso la “pratica artistico-progettuale”, ricercando e interpretando il valore intrinseco alla realtà circostante in tutti gli aspetti in cui si manifesta, lo studente coglierà il ruolo ed il valore culturale, sociale e ambientale dell’architettura.

Sarà in grado, infine, di padroneggiare le tecniche grafico-geometriche e compositive, di gestire l’iter progettuale dallo studio del tema, alla realizzazione dell’opera in scala, passando dagli schizzi preliminari, ai disegni tecnici, al modello tridimensionale fino alle tecniche espositive, coordinando i periodi di elaborazione e produzione, scanditi dal rapporto sinergico tra la disciplina ed il laboratorio.

 

Dalle Indicazioni Nazionali riguardanti gli obiettivi specifici di apprendimento in relazione alle attività e agli insegnamenti compresi nel piano degli studi

previsto per il liceo artistico”.

 

Embed: